Slow Wine Fair 2023: tutte le novità in programma a BolognaFiere dal 26 al 28 febbraio

«Una fiera che si distingue nel panorama delle manifestazioni italiane e internazionali dedicate al vino per i contenuti forti e per la selezione omogenea delle cantine in catalogo, utile ai professionisti per stringere accordi commerciali e agli appassionati per accrescere i loro orizzonti degustativi» dichiarano Domenico Lunghi, Direttore Manifestazioni Dirette di BolognaFiere, e Giancarlo Gariglio, coordinatore della Slow Wine Coalition e curatore della guida Slow Wine, alla conferenza stampa di lancio della Slow Wine Fair, in programma a BolognaFiere dal 26 al 28 febbraio 2023. 

Organizzata da BolognaFiere e SANA, Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, con la direzione artistica di Slow Food, Slow Wine Fair è nata dal connubio fra la trentennale esperienza di BolognaFiere nel mondo del biologico con SANA e lo storico impegno di Slow Food sui temi della biodiversità, della sostenibilità ambientale e dell’equità sociale. 

Continua a leggere “Slow Wine Fair 2023: tutte le novità in programma a BolognaFiere dal 26 al 28 febbraio”

Gambero Rosso e AIS premiano il Trebbiano di Tenuta Casali

Silvia Casali con il Trebbiano premiato

Se fosse un film, il titolo sarebbe “La rivincita del Trebbiano”. Invece è tutto è vero, per questo la soddisfazione dei protagonisti è ancora più grande. Il Trebbiano romagnolo, che con oltre quindicimila ettari di impianti (pari al 28% della superficie vitata regionale) è il vitigno più coltivato in Emilia Romagna, si affaccia finalmente sulla ribalta enologica nazionale per la qualità espressa con un prestigioso doppio premio.

Il Colli Romagna Centrale Trebbiano Vigna Cavaliere Bianco 2021 di Tenuta Casali ha conquistato infatti le Quattro Viti, riconoscimento assegnato ai migliori vini della penisola nella nuova “Guida ai vini d’Italia Vitae” dell’Associazione Italiana Sommelier in uscita nei prossimi giorni e l’ambito Oscar BereBene del Gambero Rosso nell’omonima guida che dal 1991 celebra i vini di qualità accessibili a tutti secondo il motto “Un vino quotidiano e di qualità è possibile”. Se fino a ieri, quindi, in regione il Trebbiano era il simbolo di una produzione più vocata alla quantità che al raggiungimento di vette d’eccellenza, sembra tirare aria nuova per questo vitigno autoctono, protagonista negli ultimi anni di vinificazioni qualitativamente interessanti sia nella versione ferma sia in quella frizzante o spumante.

Continua a leggere “Gambero Rosso e AIS premiano il Trebbiano di Tenuta Casali”

Premi 2022 a Vallepicciola. Chianti Classico DOCG 2019 e Lapina Chianti Classico Gran Selezione DOCG 2018 i più premiati dalla critica internazionale

I vini di Vallepicciola racchiudono l’anima della Toscana e del Chianti Classico e sono il frutto di tecnologie avanzate che guardano al futuro ma anche di mani attente e amore per la terra e la vite, elementi fondamentali quando si vuole produrre vino di qualità. Vallepicciola rispetta la tradizione e il territorioche la ospita e, anche quest’anno, ha visto premiati molti dei suoi vini, positivamente accolti dalla critica nazionale ed internazionale più nota e autorevole, proprio a conferma dell’impegno costante che permette a questa grande realtà vitivinicola di dare vita a vini sempre di altissimo livello.

Continua a leggere “Premi 2022 a Vallepicciola. Chianti Classico DOCG 2019 e Lapina Chianti Classico Gran Selezione DOCG 2018 i più premiati dalla critica internazionale”

L’Associazione Italiana Sommelier incorona il Sangiovese di Tenuta il Plino

C’è anche il Romagna Doc Sangiovese Bertinoro Torre di Roversano 2020 della cantina biologica cesenate Tenuta il Plino tra i migliori vini della penisola nella nuova “Guida ai vini d’Italia Vitae” dell’Associazione Italiana Sommelier, che ogni anno seleziona le etichette dello Stivale qualitativamente più rappresentative attraverso la degustazione alla cieca di decine di migliaia di bottiglie provenienti dalla Valle d’Aosta fino alla Sicilia.

I vini premiati con le agognate Quattro Viti, il simbolo che identifica le produzioni top a livello italiano, saranno protagonisti nei prossimi mesi di eventi regionali a cura delle delegazioni di AIS per presentare agli appassionati di vino i picchi d’eccellenza della produzione nazionale. Il riconoscimento nazionale al Sangiovese cesenate arriva a pochi mesi di distanza dal diploma di eccellenza ottenuto dalla Romagna Albana Docg “Alba di Plino” all’interno della guida regionale AIS “Emilia Romagna da Bere” a testimonianza dell’alto livello qualitativo espresso dalla cantina sui due principali vini del territorio.

Continua a leggere “L’Associazione Italiana Sommelier incorona il Sangiovese di Tenuta il Plino”

A Palazzo Re Enzo il 3 dicembre cibo, idee e divertimento con la Festa del Bio

Festa del BIO: l’evento che esalta il gusto del biologico. Una festa in cui il meglio del mondo del BIO si incontra per creare dibattiti, show cooking e approfondimenti con esperti del settore. Un evento da vivere con curiosità e voglia di scoprire tutti i sapori del biologico.

Dopo il successo della quarta edizione del 2019, e dopo il forzato stop di due anni, la Festa del BIO torna a Bologna, il 3 dicembre 2022 a Palazzo Re Enzo. Anche in questa occasione, sapere e gusto si uniranno in un evento unico, da vivere con tutta la famiglia e con gli amici. Un’occasione per conoscere le eccellenze del BIO Made in Italy, imparare e scoprire tutti i segreti dei nostri chef durante gli show cooking, assaporare le ricette pensate per dare ancora più gusto ai prodotti BIO e incontrare esperti del settore e imparare cosa vuol dire biologico attraverso i talk.

Continua a leggere “A Palazzo Re Enzo il 3 dicembre cibo, idee e divertimento con la Festa del Bio”

Pasta di Canossa: la pasta artigianale dal sapore antico che fa bene al cuore e al buonumore

L’Italia è il paese della pasta, i dati parlano chiaro: siamo al primo posto al mondo sia per la quantità prodotta, sia per la quantità consumata. Inoltre, dalle ultime ricerche è emerso che un piatto di pasta su quattro mangiato nel mondo è fatto con pasta italiana.

Amata anche dai nutrizionisti, la pasta, si adatta a vari regimi dietetici e a diversi stili di vita. Sebbene infatti molti la reputano erroneamente un alimento che contribuisce ad aumentare il peso corporeo, in realtà, oltre ad essere uno dei simboli dell’arte culinaria italiana, è alla base della Dieta Mediterranea (patrimonio immateriale dell’Unesco) proprio perchè innumerevoli sono i suoi benefici per la salute e lo spirito. Non soltanto mangiare la pasta fa bene, ma aiuta anche a mantenere il buonumore; i carboidrati complessi, infatti, aumentano la velocità con cui il triptofano viene fabbricato nel cervello, favorendo la sintesi della serotonina, l’ormone del benessere.

Continua a leggere “Pasta di Canossa: la pasta artigianale dal sapore antico che fa bene al cuore e al buonumore”

È il primo Barolo della Top 100 di Wine Spectator: Barolo Serralunga d’Alba 2018 Renaissance al 78° posto tra i vini italiani premiati

Il Barolo del Comune di Serralunga d’Alba 2018 Renaissance, il vino più rappresentativo di Fontanafredda, si aggiudica il 78° posto nella classifica dei 100 migliori vini del mondo di Wine Spectator 2022 ed è il primo Barolo a comparire nella graduatoria. Un grande traguardo sancito da una delle riviste americane più importanti e influenti del settore, che, ogni anno, premia cantine, regioni e annate, dopo un’attenta selezione dei Top 100 tra i vini recensiti negli ultimi 12 mesi in base a qualità, valore, disponibilità ed eccellenza.

Prima menzione comunale al mondo, dal 1988, il Barolo del Comune di Serralunga d’Alba 2018 Renaissance, “il Barolo della Speranza”, è stato presentato lo scorso 21 marzo, in occasione dei 30 anni dalla prima uscita sul mercato. Un Barolo identitario, che unisce la potenza del terroir di Serralunga d’Alba e l’eleganza stilistica di Fontanafredda, in un connubio riconosciuto dalla critica nazionale e internazionale. Floreale, balsamico, vibrante, fresco e dopo 30 anni anche Biologico, il Barolo del Comune di Serralunga d’Alba 2018 Renaissance al naso presenta una bellissima florealità con un profumo netto e intenso, in bocca è morbido, setoso con un tannino vibrante.

Continua a leggere “È il primo Barolo della Top 100 di Wine Spectator: Barolo Serralunga d’Alba 2018 Renaissance al 78° posto tra i vini italiani premiati”

Il Famoso di Mercato Saraceno sugli scudi al Gran Premio internazionale della Ristorazione 2022

Si è tenuta lunedì 14 novembre al Grand Hotel Des Bains di Riccione la cerimonia del Gran Premio internazionale della Ristorazione 2022, prestigioso riconoscimento biennale dedicato alla cultura della tavola e dell’ospitalità giunto all’ottava edizione.

Sono stati oltre 300 i diplomi di merito e di valore consegnati ad altrettanti ristoranti, hotel, chef, sommelier e operatori del settore provenienti da varie regioni d’Italia e selezionati dalla giuria guidata dal giornalista e critico enogastronomico Pier Antonio Bonvicini. A comporre la commissione d’onore del premio erano presenti, tra gli altri, Gianprimo Ricci Maccarini, già chef del Re Carlo III d’Inghilterra e della regina consorte Camilla, e Paolo Teverini, precursore della cucina naturale fin dagli anni ’90.

Continua a leggere “Il Famoso di Mercato Saraceno sugli scudi al Gran Premio internazionale della Ristorazione 2022”

Vino e olio EVO: Veronafiere con Vinitaly e Sol d’Oro è l’unica fiera internazionale ad aver realizzato iniziative di promozione in Cina nel 2022

da sinistra Augusto Di Giacinto, direttore ICE Shanghai; Simone Incontro, general manager Veronafiere Greater China;  Tiziana D’Angelo, console generale d’Italia a Shanghai, Lorenzo Riccardi, Legal rep. Shenzhen Baina e Ian D’Agata.

Oltre 600 vini di 50 tra cantine e importatori in rappresentanza di 20 regioni italiane che hanno incontrato 1800 buyer professionisti: sono i numeri della 5^ edizione, appena conclusa, del Vinitaly China Roadshow organizzato da Veronafiere con il suo ufficio di Shanghai e in collaborazione con la joint venture cinese Shenzhen Baina International Exhibition, il supporto dell’Ambasciata italiana e della rete ICE in Cina. L’evento B2B dedicato alle cantine italiane interessate a esplorare e presidiare il mercato cinese si è svolto dal 10 al 14 novembre nelle città di Shanghai, Nanning e Shenzhen e per la prima volta è stato esteso con Sol d’Oro anche alla promozione dell’olio Evo 100% made in Italy, nell’ultima tappa di Shenzhen. 

Continua a leggere “Vino e olio EVO: Veronafiere con Vinitaly e Sol d’Oro è l’unica fiera internazionale ad aver realizzato iniziative di promozione in Cina nel 2022”

TORNA ED ESPLODE A PIACENZA IL MERCATO DEI VINI DEI VIGNAIOLI INDIPENDENTI DAL 26 AL 28 NOVEMBRE

Aperte le prevendite per la manifestazione targata FIVI e Piacenza Expo, giunta all’11a edizione e ormai fondamentale appuntamento per appassionati e operatori.
Dal 26 al 28 novembre 2022 a Piacenza Expo oltre 850 Vignaioli Indipendenti, per la prima volta disposti su tutti i tre i padiglioni della fiera. Firma d’eccezione, quella del maestro dell’illustrazione Guido Scarabottolo, sul Manifesto di un’edizione che si preannuncia da record.

L’appuntamento per l’undicesima edizione del Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti è fissato per i prossimi 26, 27 e 28 novembre 2022 a Piacenza, grazie alla rinnovata collaborazione tra FIVI e Piacenza Expo. Dopo il grande successo ottenuto nel 2021, con 20mila ingressi e più di 670 espositori, quest’anno il Mercato torna ed esplode letteralmente registrando la partecipazione di oltre 850 Vignaioli provenienti da tutte le regioni italiane. Per ospitare tutte le aziende iscritte al Mercato e il pubblico che da anni affolla la manifestazione, quest’anno saranno ben tre i padiglioni dedicati al vino, dove si potranno conoscere, assaggiare e acquistare migliaia di vini frutto del lavoro e della passione delle Vignaiole e dei Vignaioli FIVI. Una tensostruttura dedicata accoglierà infine l’area della gastronomia, dove gli artigiani del cibo completeranno la rassegna con le loro proposte.

Continua a leggere “TORNA ED ESPLODE A PIACENZA IL MERCATO DEI VINI DEI VIGNAIOLI INDIPENDENTI DAL 26 AL 28 NOVEMBRE”