Rosso di sera il 15 giugno anteprima mondiale in concorso a Biografilm Festival

Mercoledi 15 giugno ore 19:15 Anteprima Mondiale in Concorso a Biografilm Festival – International Celebration of Lives di Bologna Cinema Lumiere – Sala Scorsese Rosso di sera – Red Sky at night.

Las Vegas Primavera 2020. Mentre la città chiude, tre individui continuano ad inseguire il loro personale sogno americano. Mike, medico on the road, affronta la crisi sanitaria, coi pochi mezzi a disposizione. Mindy, ex attrice di B-movie, è in lizza per diventare la candidata del partito Repubblicano. Steve, dandy che vive nelle fogne sotto il livello stradale, teme che la pioggia travolga la sua casa. E poi quello che non ti aspetti, o forse si.

Regia: Emanuele Mengotti

Doppiaggio: Marco Tomaselli

Montaggio: Emanuele Svezia + finalizzazione di Chiara Dainese

Musiche: Matteo Portelli

Prodotto da Agnese Fontana e Rosario Di Girolamo per LeTalee e Emanuele Mengotti per Smoke & Mirrors LLC

In collaborazione con Rai Cinema

Rosso si Sera è stato sostenuto da MIBACT e Regione Lazio (Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo)

Domani a Palermo apre ‘BarConi’ la gelateria sociale di Moltivolti

Domani, sabato 11 giugno alle 18.00 apre BarConi, il bar e gelateria gestito da donne e uomini migranti, in piazza Mediterraneo.

Si tratta dell’’ultima sfida messa in campo da Moltivolti, impresa sociale nel cuore di Ballarò che a pochi passi dall’ormai noto ristorante inizia una nuova avventura e allarga la sua famiglia. Al ristorante si è infatti affiancato nel tempo Altrove (cocktail bar di via discesa dei Giudici) e Sopra (BnB con terrazza a Ballarò) e adesso si aggiunge BarConi, un bar gelateria che delinea un nuovo spazio di rigenerazione urbana e sociale.

Una scommessa non facile a partire già dal nome, che in pieno stile Moltivolti punta a risemantizzare un elemento di negatività per caricarlo di valenze positive.

Continua a leggere “Domani a Palermo apre ‘BarConi’ la gelateria sociale di Moltivolti”

Biografilm a Bologna dal 10 al 20 giugno e su MYmovies dal 12 al 22 giugno

Biografilm Festival, a Bologna dal 10 al 20 giugno e su MYmovies dal 12 al 22 giugno visibile da tutta Italia, torna con un’edizione ricca di contenuti e di appuntamenti dal vivo.
Sono 90 i film in programma nelle varie sezioni. Il Concorso Internazionale include le più recenti e interessanti produzioni di documentario, mentre la sezione competitiva Biografilm Italia propone il meglio dei documentari inediti italiani. Europa oltre i confini è la sezione competitiva che racchiude film di finzione europei, con una apertura verso il mondo intero.
Contemporary Lives, come sempre, grazie al lavoro dei documentaristi europei, offre sguardi illuminanti sull’attualità.

Continua a leggere “Biografilm a Bologna dal 10 al 20 giugno e su MYmovies dal 12 al 22 giugno”

“AMARGA” IL NUOVO LIBRO DELLA SCRITTRICE NAPOLETANA PAOLA IANNELLI

Paola Iannelli, la scrittrice di origine napoletana che vive a Pozzuoli, ha scritto e pubblicato, per edizione Homo Scrivens, il suo nuovo libro “Amarga” per un nuova indagine portata avanti dal suo personaggio, la brigadiera, Titta Longano.

L’ambientazione del romanzo parte dalla centalissima via Chiaja per dislocarsi fra i quartieri spagnoli e la collina di Posillipo. Un giovane, Mirko Rizzuti viene trovato morto, è appassionato di parkour sport che da alcuni decenni è in voga fra i giovani per le arrampicate all’interno dei centri urbani. All’inizio tutto fa sembrare ad una morte apparentemente accidentale, ma non convince il maresciallo De Mattei e la brigadiera Titta Longano che iniziano ad indagare a 360° mettendo in luce le ombre, gli intrighi e le storie scottanti che alla fine portano alla verità sulla morte del giovane Rizzuto.

Continua a leggere ““AMARGA” IL NUOVO LIBRO DELLA SCRITTRICE NAPOLETANA PAOLA IANNELLI”

Stati Uniti d’Italia. Obiettivo 2028 firmato da Manuel Vescovi

Si è tenuta a Roma presso la Sala “Caduti di Nassirya” di Palazzo Madama la conferenza stampa per presentare uno studio realizzato dalla qualificata CGIA di Mestre in relazione agli “Equilibri di Finanza Pubblica del Ddl 4 luglio 2020 – Stati Uniti d’Italia” promosso dal senatore della Lega Manuel Vescovi – primo firmatario del disegno di legge costituzionale – che ha avuto come cofirmatari Roberto Rampi del Pd, Maria Rizzotti di Forza Italia, Nadia Pizzol della Lega, Rosellina Sbrana del Gruppo Misto e William De Vecchis di Italexit con Paragone. 

In un periodo difficilissimo “Manuel Vescovi fa uno sforzo di disegno complessivo, di riforme che hanno certamente in sé una logica che le tiene insieme”. Scrive così il noto giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio, nella prefazione a quest’opera; il suo acume di saggista e docente inquadrano perfettamente la progettualità su cui si muove il fare politica di Manuel Vescovi. In Stati Uniti d’Italia. Obiettivo 2028 di Manuel Vescovic’è una visione sistemica che dovrebbe incoraggiare a credere nuovamente in una società regolata dalla progettualità.

Continua a leggere “Stati Uniti d’Italia. Obiettivo 2028 firmato da Manuel Vescovi”

Sulle spiagge di Salve sventola Bandiera Verde

Fondali Bassi, sabbia morbida con cui fare ponti levatoi, pozzi e castelli, acque trasparenti e un sistema di salvamento a prova di… bimbi. Anche quest’anno sventola sulle marine di Salve la Bandiera Verde, il prestigioso riconoscimento che l’Associazione dei medici pediatri conferisce alle spiagge più adatte ai piccoli. E Salve con le sue splendide marine, Pescoluse in primis, mantiene alto il primato. 

“Siamo soddisfatti, dicono il sindaco Francesco Villanova  e l’assessore al turismo, Francesco De Giorgi. “Le nostre spiagge sono sempre più amate dalle famiglie con bambini anche straniere. E sappiamo quanto sia gli italiani che gli stranieri ci tengano a viaggiare con i loro piccoli al seguito”. 

Continua a leggere “Sulle spiagge di Salve sventola Bandiera Verde”

Cardilla, la nuova linea di vini di Cantine Pellegrino per celebrare il territorio

Cantine Pellegrino, la storica realtà che dal 1880 è simbolo della viticoltura siciliana di qualità e che da sempre coltiva i più noti vitigni autoctoni originari dell’isola, torna con una nuova proposta che si inserisce nel solco del legame con il territorio e con la tradizione. La linea Cardilla, il cui nome si rifà sia alla contrada vicino a Marsala, sia alla cantina dove questi vini vengono fatti, si compone di sei etichette, tre bianchi e tre rossi. Le uve sono quelle originarie di questa terra – zibibbo, lucido e grillo per i bianchi, frappato, syrah e nero d’avola per i rossi – tutte lavorate con sapienza dalle mani di Gaspare Catalano, uno dei tre enologi specializzati di Pellegrino, dedicato proprio alla produzione di vini bianchi e rossi. Si tratta di prodotti studiati per esaltare le caratteristiche del territorio, la cui unicità si traduce nelle peculiarità distintive di ogni vitigno.

Continua a leggere “Cardilla, la nuova linea di vini di Cantine Pellegrino per celebrare il territorio”

Da un antico clone di Sangiovese nasce nel 1997 il progetto enoico di Tenuta Sette Ponti: tradizione e sostenibilità i capisaldi dei Moretti Cuseri.

Tenuta 7 Ponti, Castel Fibocchi, Arezzo, Toscana

Passione, tradizione e sostenibilità: sono i valori che Tenuta Sette Ponti, cantina aretina della famiglia Moretti Cuseri, trasmette nei suoi vini, contraddistinti da un’impronta comune: l’eleganza. Una realtà d’eccellenza nel panorama enologico toscano, e non solo, che vede le sue radici in un momento storico: l’acquisizione negli anni ‘50 da parte dell’Architetto Alberto Moretti Cuseri dei primi 55 ettari di terreni di proprietà delle principesse Margherita e Maria Cristina di Savoia d’Aosta, figlie del Principe Amedeo di Savoia Duca d’Aosta. Negli anni ’90 la decisione del figlio Antonio Moretti Cuseri di realizzare il primo vino in bottiglia, segnando l’inizio di un progetto enoico che in breve tempo, grazie a dedizione, cultura e rispetto degli antichi saperi, ha raggiunto un’altissima qualità.

Continua a leggere “Da un antico clone di Sangiovese nasce nel 1997 il progetto enoico di Tenuta Sette Ponti: tradizione e sostenibilità i capisaldi dei Moretti Cuseri.”

Il 4 giugno riparte il Treno di Dante (Alighieri): un viaggio nel passato tra Firenze e Ravenna

Un’esperienza di viaggio unica, tra arte, cultura ed enogastronomia, all’insegna del turismo slow a bordo di un treno storico, che attraversa il cuore dell’Appennino Tosco-Romagnolo alla scoperta delle terre che Dante Alighieri visitò nel suo cammino tra Firenze e Ravenna. Un percorso incantevole che coniuga celebri città d’arte e borghi medievali completamente immersi nella natura. Un viaggio nel passato, attraverso il tempo e la storia. Questo è il Treno di Dante (www.iltrenodidante.it), pronto a ripartire in questa estate 2022 i sabati e le domeniche dal 4 giugno al 10 luglio e dal 27 agosto al 30 ottobre (escluso il 10 settembre), con una corsa straordinaria martedì 1° novembre.

Continua a leggere “Il 4 giugno riparte il Treno di Dante (Alighieri): un viaggio nel passato tra Firenze e Ravenna”

Alla Valle dei Templi di Agrigento, focus sull’enoturismo e presentazione del nuovo Rapporto sul turismo enogastronomico italiano. 4 e 5 giugno

Non solo verde, non solo reperti, non solo mare, ma attenzione ai sapori e agli odori, sollecitati dagli assaggi, dalle esperienze olfattive e sensoriali. Perché il turista che sceglie l’Italia è sempre più intrigato a provare, scegliere, assaporare, assaggiare: dal rapporto sul turismo enogastronomico italiano, si scopre che è il segmento meno colpito dalla crisi post-covid, anzi si è registrato un forte incremento: in un Belpaese in cui il turismo è uscito a pezzi dalla crisi, è stato messo sul tavolo un aumento esponenziale e in controtendenza, dei turisti che hanno svolto almeno un’esperienza enogastronomica: se nel 2016, si era registrato un aumento del 21 per cento, e nel 2018 del 30 per cento, eccolo salire nel 2019 al 45 per cento e l’anno scorso, addirittura, superare il 55 per cento; per giunta, nel 2021 la Sicilia è risultata la regione italiana più ambita dall’enogastroturistaseguita da Emilia Romagna e Campania. Pandemia a parte, dunque, il trend positivo del turismo enogastronomico in Italia è dovuto anzitutto alla forte attrattività del patrimonio di prodotti tipici e d’eccellenza (DOC, IGP, IGT), presente in ogni regione italiana, poi alla capacità di veicolare un’esperienza di valore, ricca di contenuti: l’enogastroturista è essenzialmente un Indiana Jones del sapore autentico, del prodotto di nicchia, della scoperta esperienziale. Che usa come veicolo per conoscere meglio i luoghi, le particolarità artistiche e naturalistiche, la cultura locale e interagire con la comunità residente.

Continua a leggere “Alla Valle dei Templi di Agrigento, focus sull’enoturismo e presentazione del nuovo Rapporto sul turismo enogastronomico italiano. 4 e 5 giugno”